Elya Zambolin alla conquista della musica italiana

Festival Show, Amici, The Voice of Italy

Anche il biondo cantante di Monselice è partito da qui. Da Festival Show.
Estate 2013: Elya, scritto con la ‘y’, è il frontman degli Attika, gruppo con il quale, a Verona, conquista la vittoria fra i giovani in gara al Festival Show.
È proprio all’ombra dell’Arena che ha modo di incontrare e conoscere Max Pezzali. Segno premonitore? Probabilmente sì. Fatto sta che, a distanza di due anni e mezzo, Elya Zambolin, ora artista solista, dopo essere passato con la sua ex-band per i piani alti di Amici di Maria De Filippi, finisce dritto nel team di Max Pezzali per l’edizione 2016 di The Voice Of Italy. La seconda blind audition, trasmessa da Rai2 il 2 marzo scorso, aveva testato le capacità artistiche di 18 concorrenti. Tra Raffaella Carrà, Dolcenera, Emis Killa e l’ex-883, l’ha spuntata proprio quest’ultimo.
Il cantautore pavese sarà il coach di Elya per questa nuova avventura che il giovanissimo padovano sta intraprendendo. 22 anni, studente di regia e sceneggiatura, ama e studia la musica classica da quand’era bambino. Proviene da una famiglia che gli ha fatto respirare musica da sempre: padre pittore, madre insegnante di pianoforte, fratello violinista.